Nike air max amiamo 95 x l'impronta "noi amiamo max nike" pack Uomo aq0925-002 11eff1

Blog | Pagina 3 di 109 | Inscandicci

Bring to the table win-win survival strategies to ensure proactive domination. At the end of the day, going forward, a new normal that has evolved from generation.
3 novembre 2018
4nov18_WEB.jpg?fit=877%2C444&ssl=1

Nike air max 1 atomic blue Uomo sz 10 308866-444 dinamica blu / dynmc blue-whiteAir jordan 5 retrò vespe ds 8La libera navigazione nike air vapormax 2018v flyknit di puro platino gli allenatori tutti,Il sergente nike e salve le squadra rosso - bianco - st. john's 1999,Nike volubile superfly 6 pro cr7 fg gli scarpini da calcio scarpe aj3550-390 1804Nuove nike air force 1 foamposite cup af1 luce carbonio ah6771-002 confezioni 8.5-15,Nike blazer metà di qs - 744419 600,Nike air jordan 1 'alto bhm nero history month.lo stile 579591-010.numero 11.,Nike air max 90 ultra inverno se Uomo i formatori in velluto marrone,Lebron x bassa dimensione 10.nuova,Nike air max 97 bianco / nero / persiano violet 921826-103,Nike air max 90 hw qs halloween 717942 006 taglia 10 nero cognac 95 97 jordan iiiNike air max 90 essenziale Uomo 537384-095 nero blu verdastro scarpe da corsa sz 11,5,Nikeid wmn air force 1 beige / oro noi sz wmn 12 11,Nike air max griffin fury miccia 2009 2013 vola blue-cyber sz 8,5,Nike sb zoom canestro alto elite qs "bearbrick essere @ brick sz 13 raro!!,26 nuove nike kobe xi basso mambacurial rosa, scarpe da basket 836183-635 numero 15,Nike air force 1 premio fallo (jdi) misura 10,5 ar7719-100 autentico,Nike air max mp ultra 90 mark parker htm profondo blu reale sz 13Pennino nike air max 97 +racer rosa / iper - magenta / rosso cremisi,Gli uomini sono nike air jordan volare wade 2 basket grigio / bianco * * scarpe nuove,2013 - sb schiacciare basso posto lance mountain 573901 002 sz 10,5 nero metallico nuova,Nike kd vii 7 mystic green-white-bright mango sz 10 "soldi facili".,32 rare nike hypervenom phantom iii 3 df fg ossidiana scarpette 860643-414 9 - 11,La libera navigazione nike air vapormax 2018v flyknit di puro platino gli allenatori tuttiNike è aria più ritmo se gs, lino / lino gomma castano (6)Nike roshe correre rosherun lupo grigio nero di platino calypso verde 511881-013 ds 10,Nike kd / 5 (nero blue sz 10,5 599294 447,Nike volubile superfly accademia mg ah7362810 arancione sopra la caviglia,Nike air - 1 metà sonodiventate pb qs pro bowl floreale 652393-100 uomini noi 9,5,

Dopo le cerimonie istituzionali di oggi, sabato 3 novembre, fra cui la deposizione di  corone d’alloro al sacrario ai Caduti di tutte le Guerre al cimitero di Sant’Antonio e al Monumento ai Caduti in piazza Matteotti e all’incontro pubblico “La Grande Guerra e le sue conseguenze”, domani alle 11 all’abbazia di San Lorenzo e San Salvatore a Badia a Settimo si terrà la commemorazione “1918/2018, Badia a Settimo ricorda i suoi caduti”.

La Piana fu infatti teatro di dolorosi eventi durante quei frangenti di guerra, che misero in risalto il coraggio e lo spirito di sacrificio di diversi scandiccesi.

Ma altri appuntamenti attendono chi vuole commemorare questa ricorrenza: venerdì 9 novembre, alle 16.30, alla Biblioteca di Scandicci, la proiezione del film documentario “Stante i tempi che corrono… dal diario del soldato Benedetto Ciabatti (1917/18)”; intervengono il sindaco Sandro Fallani, l’autore e regista Leandro Giribaldi, Fabio Bertini del Comitato per la promozione dei valori risorgimentali; durante l’incontro, anche l’esibizione del coro L’Altrocanto diretto dal Maestro Stefano Corsi.

Nike air max amiamo 95 x l'impronta Nike air max amiamo 95 x l'impronta Nike air max amiamo 95 x l'impronta Nike air max amiamo 95 x l'impronta Nike air max amiamo 95 x l'impronta Nike air max amiamo 95 x l'impronta

Domenica 11 alle 10.45 nella sala consiliare Orazio Barbieri del Municipio, “A 100 anni dalla fine della Grande Guerra”, intervista a cura di Vincenzo Zappia con Laura D’Andrea e Adalberto Scarlino; a seguire “In trincea”, un breve viaggio corale nei dintorni della Prima Guerra Mondiale con canti popolari, inni, canzoni del Laboratorio corale di Careggi, preparazione vocale Fiorella Buono, direttore e pianista Giovanni Del Vecchio.

2 novembre 2018
Polizia-Municipale.jpg?fit=366%2C292&ssl=1

Novità anche a Scandicci per il recapito – ahimé! – delle multe.

In base a un decreto dello scorso dicembre, finalizzato a far risparmiare al destinatario le spese di notifica, a chi ha una casella di posta elettronica certificata (Pec) i verbali per violazioni al codice della strada da adesso vengono notificati appunto tramite Pec.

La polizia municipale di Scandicci, nella seconda metà di ottobre, ha spedito con questa modalità i primi verbali, rilevando che le notifiche sono state circa il 25% dei verbali spediti.

Ma attenzione: l’invito ai possessori di posta certificata è quello di compiere frequenti verifiche della posta ricevuta, poiché ai fini della corretta notifica dei verbali ha valore la ricevuta di avvenuta consegna generata dal sistema di posta elettronica, indipendentemente dal momento in cui l’utilizzatore scarica la posta elettronica. In altre parole, se uno si accorge in ritardo di aver ricevuto una sanzione tramite Pec, sono problemi suoi e ne pagherà le conseguenze.

Con il primo invio è stato inoltre rilevato che dei verbali spediti con Pec, circa il 7% non può essere notificato per problemi vari della casella dei destinatari: in questi casi le mancate consegne tornano indietro alla polizia municipale, la quale invierà a mezzo raccomandata postale il verbale di violazione secondo la procedura tradizionale; il destinatario troverà indicato nello stesso verbale un messaggio indicante che la spedizione con il servizio postale è avvenuto per “impossibilità a ricevere” da parte della posta elettronica.

Nike air max amiamo 95 x l'impronta
2 novembre 2018
Itinera.jpg?fit=1124%2C540&ssl=1

Domani, sabato 3 novembre, si tiene l’ultima tappa del ricco programma che ha scandito gli appuntamenti di Itinera 2018, progetto della pro loco di San Vincenzo a Torri Colline Scandiccesi con il sostegno del Comune, in collaborazione con San Michele a torri e Slow food Scandicci.

Sono stati ben quindici, dallo scorso maggio, gli eventi sulle colline di Scandicci che hanno spaziato dal cibo all’arte, dalla cultura alla natura.

Domani, quindi, gran finale con la Festa del vin novo alla Fattoria di San Michele a Torri: alle 11, su prenotazione, laboratorio delle creme e degustazione guidata dei vini della fattoria in collaborazione con Slow Food (€ 10).

Nike air max amiamo 95 x l'impronta

Tutta la giornata visita alle cantine, degustazione gratuita dei prodotti della fattoria e nel pomeriggio musica, canti e poesie con Slow Folk e Suoni di Terra Madre.

Info: www.prolocosanvincenzo.it proloco.sanvincenzoatorri@gmail.com, pagina Facebook Itinera.

31 ottobre 2018
10-58-52-foto_3_orti.jpg?fit=1200%2C900&ssl=1
Sono già tre anni che è stato attivato il progetto “Orti in città”, finalizzato alle attività sociali,  a favore di persone disabili,  svolte dal Centro Il Faro e da Cui i Ragazzi del Sole.
Più che soddisfacente il raccolto: 250 chili di pomodori, oltre a melanzane, peperoni, agli, zucche, finocchi, cavoli e carciofi e alla lavanda,  che è stata utilizzata per confezionare bomboniere. Il raccolto degli “Orti in città” viene condiviso all’interno dell’associazione e con il vicinato.
Lo spazio utilizzato è quello esterno a Villa Doney a Vingone ed è stato assegnato dall’Amministrazione alle associazioni Cui I Ragazzi del Sole, Humanitas e Slow Food – che appunto avevano presentato assieme il progetto “Orti in città” – a seguito di un bando pubblico del 2014 riservato a soggetti del terzo settore.
I protagonisti del progetto hanno consegnato simbolicamente al sindaco Sandro Fallani un cesto del raccolto.
L’area di proprietà del Comune assegnata alle tre associazioni ha una superficie di 5300 metri quadri, di forma rettangolare e con una recinzione in muratura, all’interno della quale si trova un manufatto per la raccolta dell’acqua e l’irrigazione.
31 ottobre 2018
Cimitero.jpg?fit=457%2C309&ssl=1

Fino a domenica 4 novembre, in occasione della ricorrenza della commemorazione dei defunti, i cimiteri comunali di Scandicci rispettano l’orario continuato dalle 8 alle 17.

Da lunedì 5 novembre sarà ripristinato il consueto orario invernale; intanto vi proponiamo gli orari dei singoli cimiteri per le celebrazioni religiose che interesseranno i primi giorni di novembre.

Sant’Antonio: giovedì 1 novembre alle 15,30 la benedizione; venerdì 2 novembre alle 10 la messa.

Pieve a Settimo: domenica 4 novembre alle 15,30 messa con benedizione; venerdì 2 novembre, in chiesa, messe alle 8 e alle 18.

Badia a Settimo: domenica 4 novembre alle 16 la benedizione del cimitero, alle 17 la messa in chiesa.

San Colombano: giovedì 1 novembre alle 15 messa con benedizione.

San Martino alla Palma: giovedì 1 novembre alle 11 la messa in chiesa, alle 12 la benedizione del cimitero.

Casignano: giovedì 1 novembre alle 15,30 la benedizione.

Mosciano: giovedì 1 novembre alle 15 la benedizione.

San Polo: giovedì 1 novembre alle 16 la benedizione.

San Vincenzo a Torri: giovedì 1 novembre alle 15 la benedizione.

San Michele a Torri: giovedì 1 novembre alle 16 la benedizione.

Giogoli: giovedì 1 novembre alle 15 la messa in chiesa, alle 16 la benedizione del cimitero.

30 ottobre 2018
carabinieri_10777_374.jpg?fit=1000%2C563&ssl=1

Oggi, 30 ottobre, i carabinieri di Scandicci hanno denunciato in stato di libertà un 47enne tunisino regolare per tentato furto aggravato.

L’uomo, dopo essersi nascosto all’interno di un circolo ricreativo del centro cittadino, durante la notte aveva tentato di forzare le slot machine presenti. Il malvivente, che però non aveva fatto i conti con l’allarme volumetrico di cui è dotato il circolo e che si è subito attivato, ha dovuto abbandonare il locale, dandosi alla fuga.

Ma, ripreso dalle telecamere a circuito chiuso, è stato subito riconosciuto dai militari dell’Arma intervenuti sul posto, che lo hanno come detto denunciato a piede libero per tentato furto aggravato.

30 ottobre 2018
Bosetti-Malinov.jpg?fit=849%2C547&ssl=1

Dopo aver iniziato col piede (anzi, con la mano!) giusto il campionato di A1, battendo domenica scorsa la Lardini Filottrano a Osimo in quattro set (25-23, 23-25, 22-25, 23-25), la Savino ha avuto ieri la soddisfazione di veder ricevute dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella due delle proprie giocatrici più rappresentative.

La capitana, nonché schiacciatrice, Lucia Bosetti e la palleggiatrice Ofelia Malinov,  hanno infatti preso parte alla visita che la nazionale femminile di pallavolo, con tutto lo staff tecnico e dirigenziale, ha fatto ieri mattina al Presidente nella Sala degli Specchi del Palazzo del Quirinale a Roma.

Il motivo era il ringraziamento che il capo dello Stato ha voluto esprimere alle atlete azzurre reduci dal secondo posto al recente campionato del mondo in Giappone, fra cui, appunto, Bosetti e Malinov.

30 ottobre 2018
La-cenerentola.jpg?fit=1200%2C710&ssl=1

Domani, mercoledì 31 ottobre alle 17, nuovo appuntamento con le “Conversazioni Musicali” alla Biblioteca di Scandicci, l’ormai nota rassegna di incontri di approfondimento delle opere in programma al Teatro del Maggio di Firenze curata dagli Amici del Maggio in collaborazione con lo Sdiaf (Sistema Documentario Integrato dell’Area Fiorentina) e ad ingresso libero.

L’opera al centro dell’incontro è La Cenerentola di Gioachino Rossini, la cui prima rappresentazione al Teatro del Maggio di Firenze è in programma mercoledì 7 novembre prossimo.

I partecipanti potranno acquistare un biglietto dello spettacolo con riduzione speciale in base alle disponibilità del Teatro del Maggio.

Potete trovare qui tutti i dettagli dell’opera, che oltre al debutto del 7 novembre alle 20 sarà replicata nei giorni 8, 9, 10 (ore 20), 11 (ore 15:30), 13 e 14 (ore 20) dello stesso mese.

Anticipiamo solo che il maestro concertatore e direttore è Giuseppe Grazioli, la regia è affidata a Manu Lalli, le scene sono di Roberta Lazzeri, i costumi di Gianna Poli e le luci di Vincenzo Apicella.

Per quanto riguarda i personaggi e gli interpreti, sono i seguenti: Angelina – Teresa Iervolino/Laura Verrecchia (8, 10, 13); Don Ramiro – Diego Godoy/David Ferri Durà (8, 10, 13); Dandini – Christian Senn/Vincenzo Nizzardo (8, 10, 13); Alidoro – Ugo Guagliardo; Don Magnifico – Luca Dall’Amico; Clorinda – Eleonora Bellocci; Tisbe – Ana Victoria Pitts.

Orchestra e coro del Maggio Musicale Fiorentino, maestro del coro Lorenzo Fratini.

Info: La Biblioteca di Scandicci, via Roma 38/a, 0557591.860-861.

30 ottobre 2018
Rubinetto-manca-acqua.jpg?fit=399%2C299&ssl=1

Domani, mercoledì 31 ottobre, causa lavori sulla rete idrica a carico di Publiacqua, dalle ore 8.30 sarà sospesa l’erogazione dell’acqua in via Morelli, via Duprè e via Giotto (dall’incrocio con via Morelli a quello con via delle Cascine).

La situazione tornerà a normalizzarsi con gradualità nel corso del pomeriggio.

In caso di condizioni meteo avverse l’intervento potrà essere effettuato il primo giorno utile successivo.


Chi siamo

Lo Studio Grafico Image dopo aver acquisito “IN SCANDICCI”, ha voluto dare la sua impronta rivoluzionando il giornale che si presenterà con una veste grafica completamente rivisitata, oltre a voler rinfrescare l’immagine e inserire maggiori contenuti all’interno del sito web coordinato. Inoltre sarà sviluppato su 16 pagine sempre in formato tabloid e suddiviso in categorie d’interesse riconoscibili dal colore che si abbinerà all’argomento trattato. I temi saranno numerosi e vari, chiaramente incentrati per la maggior parte sul territorio di Scandicci e dintorni.


CONTATTACI

© Copyright by Stampadaimage 2017. All rights reserved.